Distretto del commercio del Friuli orientale, incontro a Buttrio

Consolidare e rafforzare lo sviluppo economico del territorio, rendendolo attrattivo, attraverso le imprese del commercio, del turismo e dell’artigianato di servizio. La mission del Distretto del commercio del Friuli orientale sta prendendo forma, grazie al contributo della Regione Fvg di circa 182mila euro (LR Sviluppoimpresa) a copertura della metà della spesa prevista dal progetto, pari a 370 mila euro; il 50% a carico dei comuni coinvolti verrà destinato per spese di investimento. A capo del  progetto  – che prevede azioni di marketing, infrastrutturazione urbana, soluzioni tecnologiche innovative – vi sono i 12 comuni del Distretto, estesi tra le strade statale 54 e regionale 56 (Pavia di Udine capofila, Manzano, Corno di Rosazzo, San Giovanni al Natisone, Trivignano udinese, Chiopris-Viscone, Buttrio, Pradamano, Remanzacco, Moimacco, Prepotto, statale 5Premariacco); partner le associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato, in collaborazione con la Cciaa di Udine Pordenone e la Banca 360 FVG. Ad illustrare il progetto a commercianti, esercenti, piccoli artigiani, operatori del turismo, giovedì 18 gennaio alle 19.30, in villa di Toppo Florio (sala Isi Benini) a Buttrio, saranno il sindaco Eliano Bassi, l’assessore alle attività produttive Tiziano Venturini, e il professionista incaricato di redigere il documento che darà avvio concreto al progetto Edi Sommariva, professionista esperto nel settore con molteplici esperienze alle spalle, della Terziaria Cat di Udine, società di Confcommercio.