Distretto del commercio la sfida di dodici Comuni Venturini: una svolta

MANZANO Presentato il Distretto del commercio del Friuli orientale, al quale il Comune di Manzano ha aderito assieme ad altri undici Comuni del territorio (Pavia di Udine capofila). 

Dopo gli indirizzi di saluto del sindaco Piero Furlani è intervenuto l’assessore alle attività produttive Valmore Venturini, che ha illustrato il percorso che ha portato alla costituzione del Distretto. I Distretti del commercio sono stati introdotti in regione con la legge 3del 2021 (Sviluppo impresa), voluta dall’assessore Bini. «Tappa fondamentale del percorso – ha detto Venturini – è stata la firma dell’accordo di partenariato del 4maggio 2023, con l’adesione anche di Camera di commercio di Pordenone Udine e associazioni di categoria quali Confcommercio-Imprese per l’Italia, Confesercenti di Udine, Confartigianato e Banca 360Fvg. Si tratta di una svolta. Abbiamo quindi elaborato il progetto “Diamo slancio alla nostre attività produttive”, finanziato dalla Regione con 237mila euro». Il progetto ammonta complessivamente nel triennio 2023-2026 a oltre 400mila euro, con quota di cofinanziamento di cui dovranno farsi carico i Comuni. «È importante rilevare – ha aggiunto l’assessore – lo sforzo che sta facendo l’amministrazione per riqualificare il centro di Manzano, in quanto tutti gli investimenti pubblici per le infrastrutture e per la rigenerazione del tessuto urbano sono sempre propedeutici all’intervento dei privati». Il progetto elaborato è stato presentato da Edi Sommariva, di Terziaria Cat Udine, il quale ha tracciato lo scenario che sta attraversando il settore del commercio sia a livello nazionale che locale: «È fondamentale – ha affermato Sommariva – il coinvolgimento in questo percorso delle associazioni di categoria, che consideriamo i nostri interlocutori principali in quanto interfaccia con chi opera sul territorio. L’obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare la notorietà e la visibilità delle offerte commerciali e turistiche del Distretto per accrescere le occasioni di visita e di acquisto sul territorio. È determinante per il buon esito delle iniziative individuate che commercianti, esercenti e artigiani di servizio presenti sul territorio facciano squadra per raggiungere gli obiettivi prefissati». Sono quindi seguiti gli interventi dei rappresentanti delle associazioni di categoria e del pubblico, con spunti, quesiti e proposte sulle progettualità: «Tutte le proposte emerse nel corso della serata e quelle che saranno successivamente trasmesse saranno attentamente valutate – ha concluso l’assessore Venturini -, in quanto questo è uno dei fondamentali obiettivi che ci siamo prefissati quando abbiamo deciso di indire questi tavoli di confronto». Il prossimo passo sarà quello di avviare le prime fasi del progetto che vedono anche la creazione di un “brand” che dovrà rappresentare l’immagine complessiva e il carattere dei 12 Comuni di un territorio ampio, articolato e ameno della nostra regione.

Valmore Venturini, 
Assessore Comunale alle Attività Produttive, Edilizia Privata, Viabilità, Urbanistica, Sicurezza e Polizia Locale