Sommariva coordinerà i progetti per il rilancio del commercio

La squadra di sindaci e associazioni di categoria, riuniti nel distretto del commercio del Friuli Orientale mette a segno un altro passo per rendere operativo lo strumento voluto dalla Regione per sostenere le attività commerciali e artigianali dei territori. È stato individuato il manager Edi Sommariva (già direttore generale di Fipe-Confcommercio e diTurismoFvg) come professionista che si occuperà della progettualità e delle priorità per l’avvio del distretto. Il distretto del commercio del Friuli orientale riunisce 12Comuni (Pavia di Udine che è capofila, Buttrio, Chiopris-Viscone, Corno di Rosazzo, Manzano, Moimacco, Pradamano, Premariacco, Prepotto, Remanzacco, San Giovanni al Natisone, Trivignano Udinese), la Camera di commercio di Pordenone e Udine, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato imprese e Banca 360Fvg, (ex Ter-Credito cooperativo Fvg). L’indicazione di Sommariva commenta il sindaco di Pavia di Udine, Beppino Govetto, «viene accolta con grande favore, considerata la sua lunga esperienza nel settore grazie ai molti ruoli di responsabilità ricoperti negli anni, a livello sia nazionale, sia locale. Questo sarà una garanzia per un proficuo avvio di uno strumento nei confronti del quale ci sono molte aspettative. In particolare, in questa delicate fase, in cui bisogna gettare le basi per il futuro sviluppo, decidendo le priorità, avere una persona con queste caratteristiche è quantomai opportuno. Il gruppo di lavoro tecnico, composto dai cinque rappresentanti nominati dall’assemblea del distretto è già al lavoro assieme a Sommariva per mettere a punto le modalità con le quale verranno contattati i commercianti del distretto, in maniera da avere una base di informazioni il più fedele e ampia possibile». Dell’incarico, che verrà formalizzato nei prossimi giorni, Sommariva si dice «onorato» per «la stima e la richiesta di coinvolgimento anche perché la realtà del distretto è molto interessante, estesa e articolata, che lavora su un patrimonio consistente di commercianti imprese, patrimonio culturale e paesaggistico. Commercianti e artigiani costituiscono lo snodo fondamentale del mercato perché sono l’interfaccia tra il sistema produttivo e il cittadino, diaframma tra due realtà e quindi hanno un ruolo importante. Nel comprensorio del Friuli Orientale, accanto ai negozi di vicinato ci sono anche produttori di qualità nel comparto agricolo e artigianale e tutta questa disparità di soggetti presuppone che l’approccio sia di ecosistema economico. Le premesse per un buon avvio ci sono, ora è importante fare sistema per il fine di questo strumento: sostenere gli imprenditori per mettere al centro il cittadino». Infine,  a esprimere soddisfazione è anche Fabio Passon, vicepresidente provinciale di Confcommercio con delega ai distretti: «Abbiamo accompagnato e seguito la genesi del distretto, abbiamo proposto Sommariva per competenze ed esperienza nella gestione di sistemi complessi e per la visione che ha già espresso nei primi incontri con sindaci mettendo sul piatto già le prime proposte concrete».

Prof. Beppino Govetto, Sindaco di Pavia di Udine, Comune Capofila del Distretto
Arch. Fabio Passon, Vice Presidente Confcommercio Udine